Home Training autogeno
Corso - Training Autogeno PDF Stampa E-mail

 

Il T.A (Training Autogeno) ha numerevoli vantaggi, può servire per:

  •     Recupero energetico
  •     Mantenimento della calma in situazioni difficili
  •     Miglioramento delle prestazioni lavorativo e sportivo
  •     Controllo del dolore
  •     Curare l’insonnia
  •     Diminuire le ansie e le paure
  •     Gestione dello stress

Quello che rende singolare questo corso è che il principio da cui si parte è: imparare a non fare! Il nostro corpo, se lasciato libero da convenzioni e schemi sociali, eccessive preoccupazioni e condizionamenti, saprebbe esattamente cosa fare, saprebbe dirci di cosa ha bisogno, Scopo del corso: imparare ad ascoltarci, lasciare che il nostro corpo si esprima, riappropriarci di capacità innate e fisiologiche che abbiamo “in dotazione” fin dalla nascita e che poi chiudiamo in un angolino nascosto, ritrovare il giusto equilibrio tra tensione e distensione,…..riappropriarci di quelle capacità che avevamo innate da bambini e che per i + svariati motivi ( società, regole, ritmi, convenzioni,……) abbiamo accantonato, dimenticato.

I principi base del T A sono: immaginazione e allenamento

Il rilassamento muscolare favorisce uno stato di calma che contrasta  l’ansia in quanto ne è antagonista. Questo porta a percepirsi più sicuri di sé, più “efficaci”

Servono: abbigliamento comodo, materassini da ginnastica a terra (o telo mare su cui distendersi), motivazione, e voglia di riscoprirsi!

 

Il corso, per un totale di circa 10.5 ore, si articola in 7 incontri di 1.5 ore ciascuno.

 

I primi due incontri introduttivi riguarderanno:

 

1) Stress e generalità sulle tecniche di rilassamento

2) Corso di rilassamento neurofisiologico di Jacobson e tecniche di modificazione immaginativa

 

In ciascuno dei successivi 6 incontri si affronteranno gli esercizi del traing autogeno:

 

3) esercizio della pesantezza, che agisce sul rilassamento dei muscoli;

4) esercizio del calore, che agisce sulla dilatazione dei vasi sanguigni periferici;

5) esercizio del cuore, che agisce sulla funzionalità cardiaca;

6) esercizio del respiro, che agisce sull’apparato respiratorio;

7) esercizio del plesso solare, che agisce sugli organi dell’addome;

8) esercizio della fronte, che agisce a livello cerebrale.

 

 

 
 

Notizie flash

MI AIUTI A BATTERE I MOSTRI

Ottobre 2014 - MI AIUTI A BATTERE I MOSTRI?

Accademia delle Arti

Serata a ingresso libero h. 18:00 - 19:30

GIOVEDI’ 23 OTTOBRE

Via Marconi, 21 Melegnano

 

Leggi tutto...
 
Lo psicologo dello sport arriva in palestra

2014 - Lo psicologo dello sport arriva in palestra ...

 

Leggi tutto...